Da parte di Sassari Storia REDAZIONE

Molti amici di Stintino sono nostri graditissimi membri di questo gruppo ed è con piacere, ergo, ricordare e proporre alla attenzione ed ai commenti di tutti voi la foto di questo meraviglioso centro turistico, produttivo e non solo... (nell'immagine la borgata ed il porticciolo).
Oggi Comune della provincia di Sassari, posto a 9metri sul livello nel mare nei pressi di Capo Falcone, estrema punta nord-occidentale della Sardegna (regione storica NURRA: Arcidiocesi di Sassari). Stintino fu fondato nel 1896 dai pastori e pescatori che avevano dovuto abbandonare l'Asinara dopo che l'isola era stata espropriata per impiantarvi la colonia penale. Stintino è stato frazione di Sassari fino al 1988, anno in cui ha conquistato la sacrosanta autonomia amministrativa. 
Il centro, per le sue amenità naturalistiche ed il suo stesso isolamento, a partire dagli anni 30 del novecento divenne ambita meta delle vacanze estive di alcune famiglie dell'aristocrazia sassarese e negli ultimi decenni si è trasformato in un ricercato luogo turistico-balneare di notevolissimo livello e molto frequentato. 
Per quanto riguarda l'economia, oltre a quella turistica, contribuiscono allo sviluppo economico di Stintino altre importantissime attività produttive quali: la pesca, la piscicoltura, l'agricoltura - in particolare la cerealicoltura e la frutticultura -, l'allevamento del bestiame - in particolare di bovini e suini -, e anche una riguardevole attività industriale (fabbricazione di mobili, edilizia etc.). 
Invitiamo gli amici a voler, eventualmente, contribuire all'arricchimento di questo post, scrivendo delle loro esperienze, delle loro attività, dei loro ruoli e quant'altro possa servire a ricostruire e raccontare storia e personaggi illustri di questo luogo di vacanza dai più molto amato. 
Grazie.